Corso OSS (Operatore Socio Sanitario)

Operatore Socio Sanitario (OSS)
Soggetti in possesso delle qualifiche di seguito indicate e rilasciate ai sensi di legge

ADATTO A OCCUPATI E DISOCCUPATI

DURATA CORSO: 420 ore di cui 240 Stage

Pagamenti Rateizzabili

Corso OSS – Destinatari

Il corso OSS è destinato a soggetti in possesso delle qualifiche di seguito indicate e rilasciate ai sensi di legge.

  1. Requisito fondamentale per l’ammissione al percorso di riqualificazione è che il corso frequentato non abbia avuto una durata inferiore alle 700 ore. Tale requisito non si applica a coloro che hanno conseguito la qualifica di Operatore Tecnico dell’Assistenza (OTA) il cui corso, ai sensi del D.M. 295 del 26/07/1991, ha una durata paria a 670 ore.
  2. Bisogna aver frequentato uno dei seguenti corsi:
  • Assistente domiciliare e dei servizi tutelari ADEST, denominato anche Operatore socio assistenziale e dei servizi tutelari;
  • Corso OSA – Operatore Socio Assistenziale, denominato anche “OSA per l’infanzia”, “OSA per le demenze”, “OSA per l’handicap”, “OSA per gli anziani”;
  • Operatore addetto all’assistenza delle persone diversamente abili;
  • Operatore tecnico dell’assistenza (OTA ex D.M. 295 del 26 luglio 1991)

In alternativa, bisogna essere in possesso di qualifica professionale conseguita a seguito di frequenza di un corso di formazione di durata certificata di almeno 700 ore  in ambito socio-assistenziale di cui almeno 150 in materie inerenti l’assistenza alla persona.

Organizzazione didattica

Il percorso di riqualificazione del Corso OSS – Operatore Socio Sanitario ha una durata complessiva pari a 420 ore formative ed è cosi articolato:

  • Formazione residenziale della durata di 180 ore
  • Tirocinio della durata di 240 ore

Gli orari saranno determinati dal Direttore del Corso, in ogni caso le giornate formative non potranno avere una durata superiore alle 6 ore.

Il corso non potrà avere una durata inferiore a 5 mesi e l’esame finale dovrà svolgersi entro sei mesi dal termine dell’attività didattica (ultimo giorno di tirocinio).

Frequenza alle attività formative

La frequenza alle attività formative è obbligatoria. Il tetto massimo di assenze è pari al 10% delle ore complessive  massimo 18 ore per la parte teorica e massimo 24 ore  di assenza per il tirocinio

Il corsista che abbia superato tale limite potrà completare il percorso formativo in una eventuale edizione successiva del corso.

Tirocinio pratico

Il tirocinio pratico della durata di 240 ore dovrà essere espletato presso le strutture ospedaliere del SSR pubbliche e private, i Servizi territoriali delle Aziende sanitarie , presso RSA, CTA, Centri di Riabilitazione e ADI.

Sarà stipulata polizza assicurativa contro gli infortuni e responsabilità civile per tutti i corsisti. Il tirocinio per un massimo di 80 ore potrà essere espletato in aula attraverso simulazioni pratiche. 

Esame finale

L’ammissione all’esame finale è disposta dal Direttore del Corso ed è subordinata:

  • al raggiungimento della sufficienza in tutte le valutazioni di apprendimento previste che saranno somministrate alla fine di ogni modulo
  • alla regolare frequenza del corso, non saranno ammessi agli esami finali corsisti che abbiano riportato un numero di assenze superiore al 10% del monte ore complessivo
  • alla regolarità dei pagamenti.

Attestato

L’attestato di qualifica sarà giuridicamente valido su tutto il territorio nazionale, cosi come stabilito dall’Accordo Stato regioni del 22 febbraio 2001 art.12 comma 4